Adriano Fida

Adriano Fida

Adriano Fida, nato a Reggio Calabria nel 1978, risiede ed opera a Roma.
Formatosi all’Accademia delle Belle Arti di Reggio Calabria, Fida ha affinato a Torino la sua cifra stilistica con la tecnica dell’affresco, sotto la guida del maestro Silvano Gilardi (Abacuc), e, dopo vari approfondimenti sulla materia, è stato giudicato e scelto per la realizzazione del nuovo affresco all’ interno del MACAM di Maglione (TO).
Nelle sue opere emerge il fortissimo legame con la terra natìa e la sua cultura di derivazione ellenistica, mettendo al centro del processo creativo l’uomo e la sua storia in piena simbiosi con la natura e il divino.
Dalla natura morta, allegoria della madre terra e dell’uomo legato al ciclo vitale del frutto, al ritratto, in cui l’autore racconta la storia delle icone del Novecento rivisitate in chiave moderna; fino al mito, la cui reinterpretazione è incentrata sull’elevazione dell’uomo comune rappresentato sulla tela con sembianze divine. Le tematiche descritte, lungo cui si snoda la produzione di Fida, presentano più di un denominatore comune, sia dal punto di vista allegorico, sia da quello tecnico. È qui che l’artista, forte di un invidiabile bagaglio culturale incentrato anche sull’arte dell’affresco, mette in pratica gli studi accademici che affondano le proprie radici nella pittura Fiamminga e Caravaggesca, sino ad arrivare all’arte moderna.
Partendo dalla base classica, però, egli non si distacca dalla pittura moderna, approdandovi anzi grazie al forte rapporto che lo lega alla materia, mediante la quale racchiude, dal punto di vista iconografico, le anatomie presenti nella tela.

Nella critica di Luigi Tallarico la pittura di Fida viene così definita: “Non è la luce fisica e naturale, quella di cui parlano i fisici e nemmeno quella che ha tentato i mistici, bensì il principio ordinatore dell’arte, per cui l'”operazione di mano” di Fida si sposta dal vedere al sentire, nella consapevolezza che van Gogh avesse sentito dentro di sé “le foglie gialle cadere, senza vederle”.

Tra le sue esposizioni:  Galleria l’Agostiniana di piazza del Popolo, Roma,  MACRO, Roma; a Napoli presso il Castello Maschio Angioino; a Firenze nel Palazzo Medici Riccardi, a Milano all’Affordable Art Fair. Da giugno a ottobre 2015 è stato selezionato da Vittorio Sgarbi per la mostra Expo Arte Italiana nell’ambito di Expo Milano2015 vincendo il primo premio nella sezione pittura e nello stesso anno è stato ospite dell “Biennale Internazionale della Calabria”. Nel 2016 ha esposto presso Palazzo Flanginia Venezia con la mostra personale “Mythomorphosis”.


Opere di Adriano Fida