Chi Siamo

La Crazy March Gallery nasce da un’idea di Simona Gatto con l’obiettivo di creare uno spazio virtuale dedicato all’arte figurativa e surreale. Un punto di riferimento per tutti gli amanti dell’arte contemporanea figurativa, un momento di incontro, sia virtuale che fisico, con gli artisti e le loro opere, attraverso interviste, incontri, workshop ed eventi espositivi.
Un modo per rendere un’opera d’arte, la propria opera d’arte, lasciandosi trasportare dalle emozioni che essa ci genera:
innamorarsi di un’opera d’arte inebria il nostro cuore e fa impazzire la nostra mente”…

Cosa ci possiamo aspettare da un Marzo Pazzo? Di tutto!

Quindi non ci resta che abbandonarci a lui lasciandoci trasportare dalle emozioni, e una dopo l’altra, assaporare le giornate di pioggia per poi farsi accarezzare dal sole, ammirandone le bellezze in ogni sua ora, così com’è per le opere d’arte.
La Crazy March Gallery crede fortemente nell’arte figurativa contemporanea, in particolare crede nelle mani sapienti degli artisti che, pennellata dopo pennellata, trasportano sulla tela, non solo la loro sapienza artistica, ma soprattutto la loro vita e le gioie ed i dolori di un mondo che è quello contemporaneo, dal quale a volte si sfugge cercando riparo nel sogno… “Tecnica, passione, rifugio e salvezza
La Crazy March riserverà inoltre un importante spazio all’arte fotografica, assolutamente scissa dalla pittura, essa è un mezzo per immortalare quello che occhi ed anima del fotografo vogliono bloccare per donare al mondo, un attimo che non avrà più modo di ripetersi, catturato per l’eternità. Senza alcuna contaminazione reciproca, ognuna con la propria autonomia e dignità, queste due arti viaggeranno insieme, vicine per esaltarsi l’una con l’altra, attraverso le loro differenze che diverranno la loro forza.


 

SimonaGatto

Simona Gatto
Responsabile della Crazy March Gallery